image
Matera 2019
La Talpa
Ristorante - Pizzeria
Via Fiorentini, 167
Sassi di Matera
75100 Matera
Basilicata - Italy

T. +39 0835 335086
M. +39 349 3124746

>> Email


Informazioni turistiche

Prenotazioni e visite guidate
Oggi Matera è meta di numerosi turisti che incuriositi dai traguardi che la città ha raggiunto negli ultimi decenni decidono di visitarla. La città offre numerosi luoghi da visitare.
Naturalmente i Sassi sono l’trrazione principale, ma sono altrettanto interessanti il centro storico con i suoi palazzi e le splendide piazze in cui si affacciano numerose e pregevoli chiese medievali e il Parco della Murgia Materana con le numerose chiese rupestri al suo interno.

Un congruo numero di guide turistiche professionali regolarmente abilitate sono pronte per accompagnarvi in tanti tour culturali e eno-gastronomici all’interno della città e nei suoi splendidi dintorni.

>> Prenotazioni visite guidate a Matera

Esperienze da fare a Matera
Matera è una piccola cittadina accogliente e tranquilla con tante cose belle da fare.
Anche semplicemente passeggiare nei Sassi o sulla Murgia, goderne il silenzio, osservare la città che si risveglia all’alba con i suoi rumori e i colori che cambiano, vedere il sole pian piano farsi strada sui tetti delle case e tra i campanili delle chiese fino a inondare le piazze e le scalinate dei Sassi può essere un’esperienza molto bella e appagante.

A Matera è possibile partecipare a esperienze di cucina per imparare a fare la pasta fresca o scoprire i segreti del Pane di Matera mettendo le mani in pasta in un vero panificio.

E’ possibile visitare i Sassi, lo splendido territorio circostante delle Murge o i piccoli paesi vicini con le biciclette o a piedi accompagnati da guide esperte in incredibili safari fotografici alla scoperta del patrimonio storico archeologico e naturalistico che solo questo incredibile scrigno naturale che è Matera con le sue Murge conserva intatto. >> Prenotazioni esperienze a Matera

Artigianato - Made in Matera
Matera conserva ancora la dimensione artigiana del fare. Nel centro storico di Matera vi sono botteghe artigiane che producono oggetti tradizionali e di design molto originali. Ceramisti, cartapestai, falegnami, tappezzieri e creativi hanno dato vita a oggetti, vestiti, complementi di arredo o di design molto ricercati. Fare shopping nel centro storico passeggiando tra piccoli negozi, bistrot e piazzette ricche di storia e tradizioni è un’esperienza appagante e rilassante.

Anche nel comparto alimentare la dimensione artigiana è molto presente, caseifici, panifici, salumifici hanno conservato la lavorazione tradizionale e offrono prodotti di altissima qualità.>> Made in Matera

Musei e luoghi di interesse culturale

Matera è sede del Polo Museale della Basilicata che conta 10 Musei Nazionali e diversi Parchi Archeologi disseminati su tutto territorio regionale. I Musei e le aree archeologiche mostrano l’occupazione del territorio della Lucania da tempi remotissimi sia da parte di popolazioni indigene che di quelle provenienti da oriente relative alla prima migrazione neolitica a cui è seguita quella ellenica.

Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola - Matera
Il Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola fu istituito nel 1911 ed è il più antico museo della Basilicata. Il museo espone collezioni di materiali naturalistici, oggetti etnografici, artistici, e soprattutto di preziosi reperti archeologici raccolti dallo stesso Ridola durante gli scavi da lui coordinati nel territorio materano riguardanti le frequentazioni paleolitiche e neolitiche.

Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata
Conosciuto anche come Museo di Palazzo Lanfranchi dall’omonimo edificio seicentesco che lo ospita il museo mostra un percorso espositivo che si snoda all’interno dell’imponente struttura in tre sezioni: Arte sacra, Collezionismo e Arte contemporanea. Il nucleo centrale delle collezioni sono opere su tela, sculture lignee e lapidee provenienti dal patrimonio regionale. La altre sezione sono dedicate alla Quadreria D’errico composta da tele del Seicento e del Settecento della scuola napoletana e all’opera pittorica di Carlo Levi che comprende il grande telero dedicato alla sua patria d’elezione Lucania 61.

Luoghi della cultura

La città di Matera è stata impropriamente definita nella seconda metà del Novecento una vergogna nazionale a causa delle terribili condizioni di vita in cui gli abitanti dei Sassi loro malgrado erano costretti a vivere nel dopoguerra. A un sentimento di vergogna a cui seguì una vera e propria rimozione culturale da parte dei cittadini che abitavano i Sassi, si è contrapposta un’idea di rivalsa e di riscatto nelle nuove generazioni che ha portato, anche grazie ai contributi e agli scambi che vi sono stati con gli artisti e gli intellettuali giunti a Matera, a ribaltare la situazione e alla creazione di nuove e interessanti esperienze culturali e sociali in alcuni luoghi dei Sassi che oggi fanno parte a pieno titolo del tessuto culturale e sociale della città.

MUSMA - Museo della Scultura Contemporanea Matera

E’ il più importante museo interamente dedicato alla scultura contemporanea in Italia, l’unico al mondo ad avere spazi espositivi in grotta.
L’area espositiva si trova nei Sassi e occupa l’intero edificio storico della famiglia Pomarici. Nel piano inferiore ipogeo il tema conduttore è il connubio tra ambiente e opera d’arte mentre negli spazi museali del “piano nobile” si sviluppare un discorso storico-cronologico della scultura contemporanea a partire dai maestri Medardo Rosso e Arturo Martini, fino alle più recenti avanguardie.

Casa Cava
Casa Cava è un centro culturale polivalente interamente scavato nella roccia situato nei Sassi di Matera ricavato in un affascinante complesso rupestre che del Sasso Barisano. Il corpo centrale è rappresentato da una cava a pozzo, un particolare sistema di cava che serviva a estrarre i conci di pietra per le costruzioni. Casa cava è una sala concerti, un teatro, uno spazio espositivo e un centro congressi ma anche un’ attrazione turistica all’interno dei Sassi di Matera. Un luogo da visitare in cui si è riusciti a raggiungere una perfetta armonia tra la bellezza e funzionalità.

Casa di Ortega

José Ortega arriva a Matera nell’ottobre del 1972 ed entra in contatto con gli artisti egli intellettuali locali. Vi trova un luogo ideale per vivere e lavorare e instaurare preziose collaborazioni. Nel 1974 acquista una parte di questa abitazione, divenuta oggi La Casa di Ortega, un progetto pensato per documentare la presenza a Matera del grande artista spagnolo e favorire la riscoperta e la valorizzazione della tradizione artigiana locale.
Le aree espositive ospitano le opere realizzate da Ortega durante il suo soggiorno a Matera negli anni 70.

Casa Noha
Casa Noha è un presidio culturale del FAI nei Sassi di Matera la struttura è ospitata in un appartamento donato alla fondazione da una famiglia materana che lo ha abitato fino a pochi decenni fa. All’interno dello stabile è possibile visionare il video “I Sassi invisibili. Viaggio straordinario nella storia di Matera”. Il filmato, proiettato sulle pareti, i soffitti e i pavimenti delle stanze, offre al visitatore una ricostruzione completa della storia della città di Matera dalle origini a oggi.